sabato 5 luglio 2008

FEBBRE A 90° - Nick Hornby

Quante volte vi siete chiesti, guardando in televisione una di quelle partite brutte, noiose e magari giocate sotto una pioggia battente chi glielo facesse fare ai tifosi di stare lì ad assistere?
Cosa spinge un tifoso a seguire la sua squadra del cuore anche quando questa inanella una serie infinita di sconfitte e pareggi?
Il libro di Hornby ci aiuta a capire tutto questo raccontandoci 30 anni di storia dell'Arsenal visti dall'autore stesso tifoso sfegatato.
In realtà sarebbe troppo riduttivo definire febbre a 90° semplicemente un libro sul calcio e sul tifo. Il gioco e il rapporto con esso dell'autore diventano un espediente per raccontare una vita e i meccanismi che regolano le nostre esistenze. Si tratta per certi versi di un romanzo di formazione che vede il protagonista affrontare i problemi della sua adolescenza e del suo diventare adulto, sempre accompagnato dalle gioie, poche, e dai dolori della sua squadra di calcio.
Febbre a 90°, primo libro di Nick Hornby, è un romanzo che sorprende per le diverse sfaccettature che presenta e per la sua capacità di divertire.
Un romanzo per tutti, tifosi di calcio e no.

Ulteriori informazioni su Nick Hornby

Guarda uno spezzone del film Febbre a 90° tratto dal libro


1 commento:

Eli ha detto...

Credo che sarà il prossimo di Hornby che leggerò ( se c'è in biblioteca a Ivrea...)
Io ho appena finito "Non buttiamoci giù" e lo consiglio caldamente. Lo stile è quello di Hornby, un liguaggio colloquiale, semplice, scorrevole e ironico per trattare temi che tanto ironici alla fine non sono... E sta proprio qui secondo me la bravura di Hornby!